giovedì 6 agosto 2015

8 AGOSTO 2015: MESSAGGI DAGLI ANGELI


Carissimi amici di Terapia Floreale,

non potevamo non condividere anche noi questa fantastica canalizzazione dell'Arcangelo Michele, augurando a tutti delle bellissime e rigeneranti ferie estive e un buon inizio per qualsiasi cosa vogliate lasciar andare di voi stessi o del vostro passato.

"Amati Maestri,
Abbiamo raggiunto un punto importante per la storia del vostro pianeta e anche dell’umanità, è il momento che era stato previsto in molte leggende e storie religiose, la famosa separazione “del grano dalla zizzania”.
Questa separazione già è venuta avanti in una minima parte sin dal 2012, quando l’età dell’oro è iniziata, ma a partire da questo portale che voi passerete, il portale 8-8-8, tutto avrà una forza sempre più crescente.
Si da questo nome al portale, 8-8-8, per rappresentare la data dell’8 agosto 2015. 
In numerologia il numero 2015 sommato da 8, così il portale è 8-8-8.
Non pensate che questa separazione sia “cattiva”, perché è solo una percezione, perché tutto nella sua essenza è neutrale.
Questa separazione arriverà perché la luce si espanda ulteriormente nelle persone.
Inoltre, non crediate d’essere privilegiati perché siete dalla parte del “grano”. Non è così, è solo attrazione, e vostro fratello che è sul lato delle “erbacce” avrà ancora molte opportunità di trasferirsi dove voi siete.
So che voi tendete sempre a vedere sempre le cose in una certa definizione, come un punto finale, ma non è così che l’universo fa, Lui sta solo dando un’opportunità per coloro che trovano maggiori difficoltà a svegliarsi, a riuscire a svegliarsi.
E così, come una madre che ha più figli, l’universo sa che per alcuni basta che Lui li chiami una volta e già questi si alzano, per gli altri devono essere chiamati più di una volta e per altri ancora Egli deve chiamare e chiamare e accendere la luce e anche così non vogliono alzarsi dal letto.
Siamo arrivati ​​al momento di accendere la luce, alcuni saranno molto felici di vedere che la luce ha cominciato a brillare di una luce che non avevano mai visto prima.
Altri si copriranno la testa per non vedere la luce e altri ancora saranno molto arrabbiati con Lei. Ma, come sempre miei cari, è tutto a posto, e l’universo ama tutti senza distinzione o favore, perché voi siete l’espressione dell’Incarnato Creatore, allora è naturale che il favoritismo non accada.
Ma per voi che avete risposto alla chiamata, e già vi siete alzati dal letto, siate coraggiosi, e continuate a camminare, perché so che ancora non conseguite ad arrivare al cammino che si sta aprendo, ma posso assicurarvi che lui esiste, e potete camminare senza paura, poiché per dove passerete, sarete accompagnati da angeli e maestri che sono sempre pronti ad aiutarvi.
E anche in questo viaggio, troverete diverse persone che si stanno svegliando, e come i bambini “buoni” della Luce, contribuirete ad aiutare a tutti quelli che incontrerete.
Maestri miei, la vita che avete sognato può ora essere vissuta perché il nuovo è già cominciato, l’unica cosa che deve essere cambiata è la vostra prospettiva verso di lei, quello che vi hanno insegnato sulla vita è falso.
E ora dovete rivedere i concetti che si sono formati lungo il cammino, per adattarsi al nuovo. Uscite dal controllo, della paura, dell’atteggiamento difensivo ed entrate nel flusso divino, nella felicità e la gioia di essere chi voi siete.
Non dimenticate mai che siete i maestri di voi stessi. Chiamateci se avete bisogno.
Vi benedico con la mia luce e il mio amore.
Io sono l’Arcangelo Michele"

lunedì 20 luglio 2015

L'AUTO-GUARIGIONE DALL'ENDOMETRIOSI E POI LA GRAVIDANZA



Buongiorno a tutti,
oggi vogliamo condividere la testimonianza di Chiara, una ragazza che aveva un'endometriosi importante che le aveva ostruito le tube e che, dopo aver svolto un bellissimo percorso interiore di auto-guarigione con le essenze floreali, sta per diventare mamma! :-)

Ecco la sua mail e la sua testimonianza di cui ringraziamo per aver scritto e scelto di condividere sul nostro blog:


Ciao Cristiana,
Ti scrivo per salutarti, dirti che tutto procede molto bene.
Sono felicissima, anche se i problemi da affrontare ogni giorno non mancano,ma fa tutto parte della vita!
Le crisi fameliche mi vengono molto più raramente,ma non me ne sto facendo una colpa....anche stamattina mi son mangiata un paio di biscottini di troppo, ma vuol dire che avevo bisogno anche di quello!
Ho provato a buttare giù alcune righe su di me....l'ho già scritta da un mese ma non trovavo mai il tempo per inviartela...infatti là sta scritto che son quattro mesi che il nostro bimbo cresce dentro di me....invece son cinque mesi!
Il tempo vola!
Vedi un pò se ti piace, se vuoi cambiare qualcosa, se ci son frasi poco comprensibili o se vuoi che aggiunga altro!
Un abbraccio grande e forte!!!
A presto!
Chiara e il piccolino :-)



Voglio scrivere questa testimonianza per dare coraggio a tutte le ragazze che come me hanno avuto dei problemi con l'endometriosi e che desiderano tanto avere un bimbo ma che non riescono ad averlo.


Io e mio marito ci siamo sposati 8 anni fa, all'inizio non abbiamo voluto subito provare ad avere un bimbo perché volevamo goderci un po' la nostra nuova vita...
dopo un anno poco più ci sentivamo pronti...o comunque..il desiderio era forte.

Purtroppo però il ciclo arrivava sempre...io andai in crisi...non potevo accettare che io che mi ritenevo sana e forte non riuscivo ad avere figli.
Dopo due anni di tentativi falliti iniziò il nostro calvario...analisi,visite etc...fino a quando arrivammo al centro di infertilità a Cagliari dove con una semplice ecografia la dottoressa mi disse che avevo una cisti endometriosica e che poteva essere questa la causa della nostra infertilità.

Io non volevo assolutamente operarmi e riuscii a trovare una ginecologa omeopata esperta in problemi di endometriosi (non vi ho detto che io durante il ciclo avevo dolori fortissimi che a volte mi provocavano anche svenimenti).
Da li iniziò il mio primo passo per la guarigione...dieta senza glutine e latticini, senza alimenti che contenessero ormoni, cure drenanti omeopatiche per eliminare le tossine e per tentare di far riassorbire la cisti.

Nel mentre continuavo anche ad andare a Cagliari dove mi preparavo anche alla fecondazione assistita (cercavo di tenermi sempre tutte le strade aperte).
Iniziai a star bene, il ciclo era come se non l'avessi, l'umore era migliorato...ma avevo sempre la fissa, per me avere un figlio sarebbe stata la soluzione a tutti i miei problemi (così almeno credevo).

Dopo altri due anni di tentativi e nessun bimbo in arrivo la ginecologa mi convinse ad operarmi, perché secondo lei anche se stavo benissimo, questa cisti non si era ancora assorbita e mi impediva di rimanere incinta.
Decisi allora di sottopormi all'intervento....che andò bene...ma quando il medico mi svegliò,la prima cosa che mi disse fu: “le tue tube sono ostruite, ho provato anche a disostruirle ma niente...comunque non importa...se vuoi un figlio fai la fivet e sei a posto”.

Il mondo mi crollò addosso, avevo accettato di farmi operare solo per risolvere i miei problemi, non per farmi dire queste cose....
Dopo l'intervento dovevo prendere la pillola fino a quando avessi deciso di fare la fivet...non potevo sopportarlo...
Presi le pillole per un mese e poi...la svolta....lessi delle testimonianze sulla guarigione dall'endometriosi e conobbi la mia adorata Cristiana.

Iniziai con lei un percorso di auto-guarigione, mi iscrissi ad un corso di yoga, iniziai a cercare le vere cose importanti nella vita, presi i fiori di Bach e misi l'olio sulla pancia due volte al giorno.
Devo dire che mi sono impegnata tanto...ma non mi pesano queste cose perché le ho fatte con piacere e con pazienza...
Le famose pillole non le prendevo più perché l'istinto mi diceva che potevo guarire da sola.
Le visite al centro di infertilità continuavamo sempre a farle, ma io mi tenevo ben occupata a fare anche tutto il resto; ho avuto delle delusioni, che però sono riuscita a superare assieme al mio meraviglioso marito.

E ora arriva il bello....fissiamo l'appuntamento per la consulenza da fare prima della fivet e.....un mese prima di andare all'ospedale avvenne il grande miracolo...niente ciclo, ma nessuna illusione...dopo diversi giorni decisi di fare il test.......POSITIVO!!!!!!!!!

Pensavamo di morire dalla gioia....ma la nostra paura era che se le tube erano chiuse dove si era impiantato questo ovocita?
Ansia fino alla prima visita.....e poi...il nostro pupo è la, proprio al suo posto.
Una gioia immensa!

Ora son quattro mesi che lui cresce dentro di me e son consapevole che veramente mi ha aiutato la mia tenacia, tutte le meravigliose persone che ho conosciuto in questo meraviglioso percorso e anche il mio Dio con tutti i Santi a cui mi son rivolta!
Non perdete mai le speranze e non smettete mai di lottare!
Si.....bisogna rimboccarsi le maniche e lavorare sodo...ma poi i frutti ripagheranno tutto!
Grazie Cristiana e grazie a tutti i miei maestri di vita!


lunedì 16 febbraio 2015

ENDOMETRIOSI: LA GUARIGIONE DI SILVIA


Carissimi amici,
è con immensa gioia che pubblico un nuovo caso di autoguarigione da endometriosi.

Ho conosciuto Silvia circa un anno fa in un gruppo di Facebook dedicato alla malattia. 
Quel giorno avevo pubblicato una frase di una donna che stavo seguendo e che secondo me poteva essere uno stimolo positivo per le numerose donne coinvolte nel gruppo.

In realtà, la frase era stata fraintesa e alcune persone si sono arrabbiate per il mio tentativo di stimolo. (Con gli occhi di adesso, riconosco che anche se la mia intenzione era pulita, il modo di agire non aveva considerato diverse opinioni.)

Tra quelle donne offese c'era anche Silvia, che dopo una prima comunicazione avvenuta con rabbia, aveva riconosciuto di essersi scagliata troppo contro un approccio diverso, che era quello che suggerivo.
Abbiamo così cominciato a scambiarci opinioni in modo sincero e rispettoso, fino a quando Silvia ha deciso di chiedere il mio aiuto nel suo percorso di auto-guarigione.

Ritengo la sua testimonianza importantissima (e per questo la ringrazio tantissimo) proprio perché nasce dallo scetticismo, ma che grazie alla sua apertura di cuore e alla determinazione nel voler guarire, oggi possiamo pubblicare queste parole:


"Ciao Cristiana,

è con immensa gioia che scrivo queste mie parole.
Come ben sai un anno e mezzo fa mi è stata diagnosticata un’endometriosi rettale con conseguenti aderenze alla vescica e parte dell’ovaio sx; Inutile dire la frustrazione e la paura di questa malattia a me sconosciuta e purtroppo non solo a me.

Mi sono potuta curare solo con le cosiddette “Cure alternative” in quanto allergica agli ormoni e ad oggi posso solo dire che è stata la mia più grande fortuna.

Grazie alle cure omeopatiche e alla tua cura floreale, ad oggi, a distanza di così poco tempo, posso gridare al mondo che sono GUARITA.

Guarita non dall’endometriosi, ma da quella me che nella realtà non mi apparteneva. Grazie a te ho ritrovato la vera Silvia e i fiori mi hanno ridato voglia di fare, autostima e consapevolezza di me.

Giovedì 5 febbraio 2014, la mia ultima visita ginecologica che ha confermato quello che già sospettavo: niente più ciste solo qualche aderenza che andrà piano piano a sparire.

Mi sono curata con i fiori da te consigliati, impacchi di argilla verde ventilata tutte le sere sulla pancia, al mattino mi massaggio la pancia con il mugwort moon magic oil.
Oltre a queste cure ho proprio cambiato il mio stile di vita: 
mangio vegetariano, faccio sport, mi ascolto tantissimo, non mi do per scontata e ho imparato l’arte della meditazione.

In un solo anno mi hai aiutata in quella che io definisco la mia rinascita. 
Continuo ovviamente a curarmi ma soprattutto come ti ho già detto, l’unica cura che non abbandonerò mai È AMARE ME STESSA!!
Ti ringrazio infinitamente per avermi presa per mano e accompagnata in questo bellissimo percorso.
Un abbraccio di luce e amore, Silvia."




domenica 18 gennaio 2015

ENDOMETRIOSI: UNA NUOVA AUTO-GUARIGIONE


Carissimi lettori e soprattutto carissime amiche di questo blog,
sono felice di pubblicare una nuova testimonianza di auto-guarigione da endometriosi.
Ecco le semplici e dolcissime parole di Paola, che ringrazio immensamente per aver scelto di pubblicare la sua esperienza:

"Cara Cristiana,
dopo un anno e mezzo che mi stai accompagnando nel processo di auto-guarigione dall’endometriosi sento il bisogno di ringraziarti con tutto il cuore perché la mia vita da quando abbiamo iniziato questo percorso è qualitativamente migliorata.

Quando ci siamo viste per la prima volta avevo due cisti endometriosiche all’ovaio sinistro che mi causavano dolori che spesso mi impedivano una normale vita. 
Quasi da subito appena iniziato ad assumere i Fiori di Bach i dolori si sono fatti meno presenti e dalle visite ginecologiche che facevo mi veniva diagnosticato che la situazione era sempre in miglioramento. 

Durante l’ultima ecografia fatta ad ottobre 2014 ho provato una gioia immensa nel sentirmi dire che le due cisti endometriosiche non si vedono più, addirittura il medico mi ha detto che ad aprile sospenderò la pillola.

Durante questo percorso fatto insieme sono stati tanti i consigli che mi hai dato e che ho messo in pratica. 
Ho da subito ricominciato a prendere lezioni di danza del ventre che adoro fare ma che però avevo sospeso dopo la notizia di endometriosi, te da subito mi hai incoraggiata a non rinunciarci. Oggi faccio anche Pilates. 

Sono sempre stata attratta dalle pietre semipreziose e me ne hai consigliate alcune che ancora oggi porto con me. 
Metto tutti i giorni l’olio Mugwort Moon Magic e a volte l’argilla verde ventilata. Assumo tutti i giorni il magnesio e sto attenta a non fare errori alimentari come dai tuoi consigli generali.

Pian piano attraverso la scelta accurata da te effettuata dei fiori di Bach da assumere ogni mese ho acquisito un sano egoismo e autostima due qualità che mi hanno resa più sicura di me e la mia vita lavorativa ha subìto un forte cambiamento tutto positivo

E’ infatti su tutto questo che abbiamo molto lavorato perché lo abbiamo individuato come causa della mia endometriosi.
So che ancora dovrò lavorare su me stessa ma grazie a te Cristiana sono su un’ottima strada.

Grazie ancora Cristiana, grazie di cuore!
Per me sei un Angelo che da quando per caso ti ho conosciuta (mi ricordo che ero a casa proprio a causa dei dolori endometriosici e mi ero messa a navigare su Internet alla ricerca di qualcosa che mi potesse aiutare anche solo a “sopportare il peso” di questa endometriosi, ho visto il tuo sito e il tuo libro e istintivamente mi sono affidata a te), mi hai indicato la strada giusta per volermi bene e farmi rispettare e per questo sto vivendo la mia vita nel modo migliore. Grazie"